20 BUONI PROPOSITI DI UN NUOTATORE PER IL 2020

20 BUONI PROPOSITI DI UN NUOTATORE PER IL 2020

01/01/2020 Off Di Federico

Per un nuotatore ogni anno è una nuova sfida. Nuovi obiettivi da perseguire, nuove gare da vincere, nuovi avversari con cui battagliare. Per un nuotatore ogni anno è un nuovo inizio, una nuova stagione da vivere fino in fondo, tra doppi allenamenti, trasferte, meeting, la scuola al mattino, la piscina al pomeriggio e la fame che ci tormenta h24... per questo abbiamo deciso di scrivere i nostri 20 buoni propositi per il 2020.

Il 2020 sarà un anno importantissimo per il nuoto. Dai Giochi di Tokyo 2020 all'International Swimming League, passando per il trofeo Settecolli 2020 e i Campionati Europei di Budapest... → calendario gare 2020 Ma non finisce qui: oltre al nuoto dei big c'è il nuoto nuotato da nuotatori comuni come noi... per questo 2020 abbiamo deciso di scrivere 20 buoni propositi, 20 obiettivi (stupidi e non) per rendere anche quest'anno indimenticabile.


Ecco i miei 20 buoni propositi per questo 2020

  1. Non arrivare mai in ritardo ad allenamento;
  2. Non perdere la cuffia;
  3. Seguire h24 i giochi olimpici di Tokyo 2020;
  4. Non insultare mai l'allenatore;
  5. Non rompere gli Svedesi (ok va beh, questo è impossibile);
  6. Ricordarmi di portare lo shampoo a ogni allenamento;
  7. Non andare in bagno durante il set centrale;
  8. Non saltare mai gli allenamenti;
  9. Non tagliare mai gli esercizi;
  10. Passare a fagiano in almeno una gara della stagione;
  11. Ricordarmi di portare le ciabatte sempre;
  12. Trovarmi una ragazza nuotatrice (Sportive, sempre profumate di cloro, hanno – come tutti i nuotatori – un’innumerevole serie di qualità → 8 MOTIVI PER FIDANZARSI CON UNA NUOTATRICE);
  13. Non tirarmi alla corsia, nemmeno quando sto per morire;
  14. Non insultare i ranisti;
  15. Evitare di distruggere la mano sulla corsia;
  16. Presentarmi sul blocco di partenza con una maglietta Dolce Stil Nuoto;
  17. Essere grato di almeno una cosa ogni allenamento;
  18. Non continuare a ripetere di avere fame;
  19. Non affogare;
  20. Sopravvivere.

In ogni caso auguriamo a tutti quanti un anno ricco di grandi e magnifiche nuotate! Chiunque nuoti con una certa regolarità lo sa: nuotare fa bene ... 10 MOTIVI PER CUI IL NUOTO RENDE FELICI: appena termini l’allenamento, muovendo i primi passi sulla terra-ferma, il tuo corpo viene pervaso da una piacevole sensazione di benessere.

Citando Carola Barbero: “I nuotatori quando escono dall’acqua sorridono. I corridori fanno smorfie impressionanti, i ciclisti digrignano i denti, i tennisti chiudono ermeticamente le labbra. I nuotatori sorridono. Non c’è nulla di più struggente e curioso.” In fin dei conti l'obiettivo principale, anche in questo 2018, sarà quello di continuare a nuotare.


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Road to Tokyo 2020

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
23 anni, una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho ancora capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, tra una lezione universitaria e una nuotata in piscina mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social. Spesso mi firmo con lo pseudonimo di Julian Carax (anche lui è scappato da qualcosa, in questo caso da un libro di Zafon).