SETTECOLLI 2019: IL PAGELLONE DEFINITIVO

SETTECOLLI 2019: IL PAGELLONE DEFINITIVO

0 Di nuotounostiledivita

Al Foro Italico si spengono i riflettori sul 56° Trofeo Settecolli 2019. A Roma 500 nuotatori, in rappresentanza di 39 nazioni, si sono sfidati nelle acque di quella che è senza dubbio una delle più belle piscine al mondo. Dall'incredibile record di Benedetta Pilato alla convincente prestazione di Federica Pellegrini nei 200 stile, e poi la tripletta di Michael Andrew, il ritorno di Florent Manaudou e qualche delusione...

 RISULTATI 21 GIUGNO
→ RISULTATI 22 GIUGNO
RISULTATI 23 GIUGNO

ecco il pagellone definitivo di questo Settecolli 2019:

Michael Andrew: 8,5

Michael Andrew è sicuramente una delle sorprese (o conferme?) più belle di questo Settecolli 2019. Il giovane nuotatore statunitense, già 4 ori vinti ai mondiali in corta di Hangzhou 2018 (tutti in staffetta), nuota, vince e convince. Sue le vittorie nei 50 farfalla, nei 50 dorso e nei 100 dorso e infine è terzo nei 50 stile. 4 medaglie, 4 tempi più che discreti e una certezza: non ci sono solo Caeleb Dressel e Katie Ledecky: una nuova stella del nuoto usa sta prendendo forma. #PiccoleLeggendeCrescono


Federica Pellegrini: 8

Passano gli anni ma la Divina non passa mai. Federica Pellegrini è tornata di prepotenza sui suoi 200 stile libero e nuota un convincente 1'55"42, quasi un secondo di vantaggio sulla Heemskerk... il tempo è da finale iridata: a Budapest con questo crono sarebbe arrivata al 5° posto. Bene anche i suoi tempi nei 50 e nei 100sl. L'azzurra nuota sotto i 25" sulla brevissima distanza, mentre è bronzo nella gara regina (53″66) dietro a Blume ed Heemskerk. Complessivamente positivo e convincente lo stato di forma dell'azzurra. #Divina


Gabriele Detti: 7,5

Grinta, determinazione e cuore, tanto tantissimo cuore. Detti nuota solo i 400 stile e vince la finale in 3’45″76. Alle sue spalle secondo posto per Matteo Ciampi (3’48″73) e terza piazza per il danese Ipsen. L'azzurro dopo essere premiato, regala la medaglia vinta a Manuel Bortuzzo. Da nuotatore a nuotatore: un bellissimo gesto, quello di Detti, che dimostra ancora una volta di essere un campione dentro e fuori dall'acqua. #Campione


Gregorio Paltrinieri: 5

I 1500sl regalano la più grande delusione della giornata e probabilmente la più grande delusione di questo Settecolli. Gregorio Paltrinieri sembra un naufrago alla deriva, la sua nuotata è stanca e difficile e chiude lontano dal podio la finale vinta dal brasiliano Guilherme Costa. Nulla di troppo preoccupante, comunque: la controprestazione è probabilmente frutto del periodo di carico pre-mondiale. #Drago


Katinka Hosszu: 6

Bene, ma non benissimo. L'Iron Lady non è certamente nelle migliori condizioni. La squalifica nei 400 misti (è stata colpa del vento?) e la sconfitta nei 200 dorso per mano di Margherita Panziera... Katinka Hosszu se ne va "solo" con la vittoria nei 200 misti in 2’08’’28: record dei campionati. E ora, testa ai mondiali, lì vogliamo rivedere l'Iron Lady cui siamo abituati... e siamo certi che non ci deluderai! #Iron


Margherita Panziera: 7,5

Stellare: Margherita Panziera fa doppietta vincendo 100 e 200 dorso. I 100 in rimonta dopo una brutta partenza, i 200 distaccando di quasi due secondi l'Iron Lady Katinka Hoszzu che deve chinare il capo - per la terza volta in questa stagione - alla dorsista azzurra. Ottime prestazioni, quella dell'azzurra, che fanno ben sperare in vista dei mondiali di quest'estate. E chissà... noi sogniamo! #Leonessa


Benedetta Pilato: 8,5

Giovanissima, fortissima, determinatissima: la prestazione di Benedetta Pilato nei 50 rana è superlativa. Record italiano e terza miglior prestazione stagionale dell'anno, quando manca meno di un mese all'inizio dei Campionati Mondiali di nuoto 2019 che si svolgeranno a Gwangju. Tra meno di un mese Benedetta gareggerà ai Mondiali di Gwangju 2019, a 14 anni e 6 mesi (Federica Pellegrini debuttò in staffetta ai Mondiali 2003 all'età di 14 anni e 11 mesi). Mi raccomando: #TestaSulleSpalle

→ LEGGI L'ARTICOLO


Daiya Seto: 7,5

Doppietta di carattere del giapponese che vince 200 e 400 misti, stabilendo il nuovo record della manifestazione in entrambe le distanze. Vittoria nei 200 misti in 2'57"11, e nei 400 misti in 4'07"95. Sarà lui il mistista da battere ai mondiali coreani? #祝贺


Adam Peaty: 7,5

"Veni, Vidi, Vici!": non c'è gara: sua maestà Adam Peaty vince i 50 e i 100 rana, senza lasciare nulla al caso, senza segni di cedimento. Che sia periodo di carico o di scarico, che sia una gara importante oppure no, Adam Peaty è sempre una bracciata davanti a tutti. Chapeau #AveCesare


Simona Quadarella: 8

Simona Quadarella leggendaria: per lei seconda prestazione italiana di sempre nei 1500sl. L'azzurra scende sotto i 15 minuti e 50 secondi: 15'48"84 il crono nuotato dall'azzurra, meglio di lei solo Alessia Filippi. Per l'azzurra vittoria, personal best, e terzo tempo mondiale stagionale, quando ormai manca solamente un mese a Gwangju 2019. La giovane nuotatrice romana vince anche gli 800sl, a dimostrazione di un ottimo stato di forma.


Florent Manaudou: 6,5

I ritorni. Quelli belli. Quelli che fanno emozionare. Quando le voci sul ritorno di Florent hanno iniziato a circolare non avrei mai pensato di vederlo al Settecolli in questa forma smagliante. Non vince, d'accordo, ma nuota un ottimo 21"72 chiudendo alle spalle di un sublime Bruno Fratus. Il francese è tornato ed è in formissima, chissà cosa succederà prima di Tokyo... d'altronde Anthony Ervin, a Rio, ci ha insegnato che tutto può succedere. #Bentornato


Velocità maschile azzurra: 4

Male, malissimo. #Insufficiente


Settecolli 2019: A Roma 500 nuotatori, in rappresentanza di 39 nazioni, si sono sfidati nelle acque di quella che è senza dubbio una delle più belle piscine al mondo. Dall'incredibile record di Benedetta Pilato alla convincente prestazione di Federica Pellegrini nei 200 stile, e poi la tripletta di Michael Andrew, il ritorno di Florent Manaudou e qualche delusione... Puoi consultare tutti i risultati della 56^ edizione del Trofeo Settecolli all'interno delle seguenti pagine:

 RISULTATI 21 GIUGNO
→ RISULTATI 22 GIUGNO
RISULTATI 23 GIUGNO


GWANGJU 2019

I Campionati Mondiali di nuoto 2019 si svolgeranno a Gwangju, in Corea, tra domenica 21 e domenica 28 luglio presso il Nambu University Municipal Aquatics Center PROGRAMMA COMPLETO


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social o abbonarti alla nostra newsletter. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Nuota verso GWANGJU 2019 assieme a noi, che aspetti?

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Vivi #Gwangju2019 con noi!

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

nuotounostiledivita
nuotounostiledivita
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.